COS’È

Il bonus nido è una prestazione economica a sostegno delle famiglie erogata direttamente dall’INPS al genitore richiedente per il rimborso delle rette di frequenza dell’asilo nido del figlio.

Attualmente il bonus è valido sino al 31/12/2022, termine ultimo per presentare la domanda telematica all’INPS e ottenere il rimborso delle rette di frequenza.

Il limite massimo di rimborso è pari a 3.000 € all’anno sulla scorta dell’ISEE.

In caso di grave inabilità che impedisce la frequenza al nido il contributo è versato direttamente al genitore.

CHI NE HA DIRITTO

Genitori cittadini italiani o facenti parte dell’Unione Europea oppure di Stati non appartenenti all’Unione Europea in possesso di permesso di soggiorno di lungo periodo.

 

Documenti necessari per avviare la pratica

Carta d’identità e codice fiscale del genitore richiedente

  •  Codice fiscale del figlio/a
  •  Denominazione e partita IVA dell’asilo nido
  •  Mese/i di riferimento per i quali si richiede il beneficio
  •  IBAN del richiedente
  •  Dichiarazione ISEE in corso di validità
  •  Ricevuta attestante il pagamento delle rette di frequenza
  •  Figlio/a disabile (Attestazione del pediatra dell’impossibilità del figlio/a disabile a   frequentare l’asilo nido)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.